Ungaretti, vita di un poeta Su William Blake a "Segnalibro"

St 1965
A metà degli anni '60 Ungaretti pubblica le "Visioni" di William Blake, con le sue traduzioni dal grande poeta inglese. Ungaretti ha per lunghi anni studiato l'autore, la cui opera si era formata in un periodo di crisi e lo aveva profondamente affascinato, anche per ragioni puramente tecniche.
Vai al titolo