Newton Scrivere e leggere

St 2022Ep 21
Silvia Ferrara, filologa dell'Università di Bologna ci aiuta a scoprire com'è nata la scrittura e qual è lo stato dell'arte della nostra comprensione degli alfabeti del passato. A Firenze, presso il LABEC, il Laboratorio di tecniche nucleari per l'Ambiente e i Beni Culturali dell'Infn, la fisica Mariaelena Fedi e la conservation scientist Chiara Ruberto ci mostrano come anche gli strumenti di ricerca più avanzati nel campo della fisica possano essere utili per studiare gli antichi manoscritti. Al Centro di Consulenza Tiflodidattica di Assisi e alla Fondazione Nazionale Prociechi di Roma, con la tiflologa Francesca Piccardi e il responsabile libri tattili della Federazione Nazionale ProCiechi Pietro Vecchiarelli, scopriamo come nascano e come vengano utilizzati i libri tattili, e cosa sia e come si impara il Braille. Davide Crepaldi, neuroscienziato della SISSA di Trieste, la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati, ci parla invece di cervello e lettura e di quanti modi esistano per leggere e scrivere, mentre Silvia Di Vincenzo, docente di Storia della filosofia medievale alla Scuola IMT Alti Studi di Lucca, ci spiega che cosa succede ai manoscritti copiati a mano lungo i secoli, e Malvina Nissim, linguista computazionale all'Università di Groeningen nei Paesi Bassi, ci fa vedere com'è che i computer possono imparare (se possono imparare) a leggere e scrivere come noi.
Vai al titolo