Sorgente di vita Puntata del 17/07/2022

St 2021/2227 min
Il punto di vista ebraico sul tema dell'interruzione di gravidanza, tornato al centro del dibattito dopo la sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti che ha demandato ai singoli Stati la decisione in materia, vietando o rendendo molto difficoltosa la possibilità per milioni di donne americane di accedere alla pratica dell'aborto. Come la normativa ebraica approccia un tema molto delicato e difficile, nell'intervista al Rabbino Capo di Roma Riccardo Di Segni, medico e membro del comitato nazionale di bioetica. Il Salento ha un posto speciale nella storia ebraica: dal medioevo fino alla metà del sedicesimo secolo, in questa terra fiorirono numerose e importanti comunità ebraiche. Un itinerario a partire da Lecce, dove il locale museo ebraico ha presentato il progetto di ricostruzione in 3D dell'antica sinagoga e della giudecca medievale, ora visitabili anche in versione "realtà aumentata". Un viaggio che prosegue a Oria: qui un intero quadrante della città vecchia è identificato come quartiere ebraico, e una grande Menorah, il candelabro a sette bracci, svetta di fronte alle mura antiche. A Oria si sviluppò una fiorente comunità ebraica ed ebbe i suoi natali Shabbetay Donnolo, medico, farmacologo, astrologo e studioso di mistica, tra i più importanti sapienti dell'ebraismo medievale. Il percorso si conclude a Manduria, dove sono tutt'oggi visitabili la giudecca, i locali dell'antica sinagoga e la "casa del rabbino". La storia del rapporto difficile tra un padre e un figlio. Negli anni '80 uno scrittore in crisi, Tadek, dopo vent'anni di vita in Israele, decide di tornare in Polonia alla ricerca del padre Stefan. Lo trova in una casa di riposo a Varsavia, lo stesso di sempre, violento, cinico, alcolista. Nonostante il loro complicato rapporto, i due decidono di fare un viaggio insieme, nei luoghi dell'infanzia di Stefan: e sono incontri e tante storie, di famiglia e della guerra.
Vai al titolo