Filorosso La crisi del settore ittico e le proteste dei pescatori

St 20228 min
La protesta dei pescatori è cominciata a Civitanova Marche nella prima settimana di marzo e da lì si è estesa a tutte le marinerie d'Italia. L'inviata Micaela Farrocco accompagna una famiglia che per tradizione vive di pesca durante una battuta in mare e, poi, al mercato ittico del comune maceratese. Piegati dall'aumento del costo della benzina e dalle logiche delle aste al ribasso, i pescatori riescono a malapena a rientrare delle spese sostenute per uscire in mare, mentre il pesce, così svenduto, finisce poi sui tavoli dei ristoranti di tutt'Italia con un ricarico che arriva anche al 200%.
Vai al titolo