Le serie di RaiCultura.it Il montatore

Ep 16
Il montaggio è una tecnica che sta alla base della cinematografia, "la quintessenza del cinema come forma d'arte", lo definì George Lucas. Il montatore è dunque una figura professionale centrale e la sua abilità, il suo gusto, le sue idee sono fondamentali per il successo di un film. Il montaggio nasce insieme al cinema, nei tempi mitici dei suoi sperimentatori e pionieri: George Mélière, David Wark Griffith, Sergej Michajlovič Ėjzenštejn. Montatore di fama internazionale e docente dal 1977 al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Roberto Perpignani è un fiore all'occhiello del cinema italiano. Seduto alla moviola, fianco a fianco con i più grandi registi cinematografici del mondo - da Orson Welles (con cui ha debuttato nel 1962) ai fratelli Paolo e Vittorio Taviani - nella sua carriera vive la storia del nostro cinema. In questa intervista ci racconta cos'è il montaggio e quali sono le qualità che bisogna possedere per diventare un porfessionista. Roberto Perpignani (Roma, 20 aprile 1941) dopo aver studiato psicologia infantile, nel 1962 debutta come assistente al montaggio al fianco di Orson Welles per il film Il processo. Dal 1977 è docente di montaggio al Centro Sperimentale di Cinematografia e tra i docenti di riferimento della Scuola nazionale di cinema. È anche responsabile della Federazione italiana delle associazioni delle professioni del cinema e dell'audiovisivo (Fidac).
Vai al titolo