E' sempre mezzogiorno Agnello fritto panato e carciofo alla giudia - 18/04/2022

St 2021/2214 min
Gian Piero Fava prepara un classico della Pasqua romana, le costolette di agnello con carciofi alla giudia. Ingredienti: 1 carrè di agnello, 3 uova, 200 g grissini, 200 g pangrattato, 100 g parmigiano grattugiato, timo, noce moscata, 300 g burro chiarificato, 1 cipolla rossa, 4 rametti di rosmarino, 10 foglie di salvia, sale, 5 carciofi mammole, 2 limone, 2 l olio per friggere, sale e pepe Procedimento: Puliamo il carciofo, eliminando solo i petali esterni e la parte superiore, quella dora, quindi peliamo il gambo. Immergiamo il carciofo in olio profondo e a 140° (non di più) per circa 10 minuti, girandoli di tanto in tanto. Li scoliamo, li sbattiamo sul piano in modo da aprire per bene i petali e li immergiamo a testa in giù in olio molto caldo, fino a doratura. Saliamo prima di servire. Per le costolette, scaldiamo in padella il burro chiarificato con un filo d'olio, salvia, rosmarino e falde di cipolla rossa. Per la panatura, misceliamo il parmigiano grattugiato, noce moscata e timo. Passiamo le costolette di agnello nel parmigiano grattugiato, poi nelle uova sbattute, quindi in una miscela di pangrattato e grissini sbriciolati. Friggiamo le costolette nel burro aromatizzato, fino a doratura sui due lati.
Vai al titolo