Quante storie L'uomo contemporaneo e la perdita di certezze - 21/03/2022

St 2021/2227 min
È forse uno degli ultimi intellettuali ancora capaci di intervenire con forza nel dibattito pubblico. Dopo le contestate prese di posizioni sul green pass e sulle politiche attuate dal nostro governo durante la pandemia, il filosofo Massimo Cacciari dialoga con Giorgio Zanchini intorno alla perdita di certezze subita negli ultimi anni dall'uomo contemporaneo e individua in un capolavoro della letteratura, L'uomo senza qualità di Robert Musil, il romanzo capace di interpretare al meglio il nostro travagliato presente.
Vai al titolo