E' sempre mezzogiorno French toast - 29/03/2022

St 2021/229 min
Che il french toast occupi un posto predominante nella colazione tipica delle famiglie americane lo sapevamo già. La conferma viene dalle numerose scene di film dove celebra la scena in "Kramer contro Kramer" in cui il protagonista in crisi con la moglie resta solo col figlio e si improvvisa cuoco per la colazione per un giorno, trovando una certa difficoltà nel preparare proprio un french toast. Questa scena la zia Cri la ricorda perfettamente perché al tempo era un'adolescente e non aveva mai sentito prima di allora nominare questo tipo di preparazione del pane. Oggi la zia Cri ci darà un paio di consigli utili quindi per portare a termine correttamente un french toast. È curiosa anche l'origine perché pare che non sia solo una ricetta francese! Ricette simili infatti erano presenti già ai tempi dell'Impero Romano, poi anche nel medioevo con il pane vecchio che veniva ammollato nel latte, passato nell'uovo per poi essere fritto e condito con del miele. In Francia divenne un'abitudine fare il french toast, ma veniva chiamato con un altro nome: pain perdu, ovvero "pane perduto". Possiamo quindi dire che si tratta di una ricetta antispreco; il pane viene "rivitalizzato" e poi cotto di nuovo prima di essere consumato. Una ricetta nata dolce che ben presto ha trovato anche la sua versione salata, che in Francia prende il nome di croque monsieur e in America quella di Montecristo french toast, dove storicamente si usava il petto di tacchino, avanzato dal thanksgiving day, per farcirlo.
Vai al titolo