E' sempre mezzogiorno Zuppetta napoletana - 23/02/2022

St 2021/2214 min
Antonio Paolino prepara un bel dolce, perfetto per il Carnevale, un classico della pasticceria napoletana, una torta cremosa. Ecco la zuppetta napoletana. Procedimento: Pan di Spagna: montiamo le uova con lo zucchero per circa 15 minuti, ovvero fino ad ottenere un composto chiaro e fermo. Incorporiamo la farina e la fecola setacciati insieme, mescolando delicatamente con una spatola. Trasferiamo l'impasto in una teglia rettangolare imburrata ed infarinata. Cuociamo in forno caldo e statico a 175° per 35 minuti. Una volta freddo, lo tagliamo a listoni alti circa 3-4 cm. Crema: scaldiamo il latte con la vaniglia o la scorza di limone. A parte, lavoriamo i tuorli con lo zucchero, quindi uniamo gli amidi e mescoliamo. Uniamo il latte caldo e riportiamo sul fuoco. Continuando a mescolare, facciamo addensare la crema. Trasferiamo su un vassoio, copriamo con pellicola a contatto e lasciamo raffreddare in frigorifero. Una volta fredda, incorporiamo la panna montata. Bagna: portiamo a bollore acqua e zucchero e la lasciamo bollire per qualche minuto. Spegniamo ed uniamo il liquore. Per la sfoglia, stendiamo i rotoli di sfoglia sulla teglia, li bucherelliamo con la forchetta e li spolveriamo con lo zucchero semolato. Cuociamo in forno caldo e statico a 190° per 30 minuti: dopo i primi 10 minuti, mettiamo sopra una gratella, o comunque un peso, per evitare che si sformi. Una volta dorata, sforniamo e lasciamo raffreddare. Componiamo: Mettiamo un primo strato di sfoglia su un vassoio. Formiamo sopra uno strato di crema, distribuiamo dei frutti di bosco o delle fragole, quindi adagiamo sopra i listoni di pan di Spagna, che inzuppiamo con la bagna. Ancora crema, frutti di bosco e finiamo con il rettangolo di sfoglia. Lasciamo riposare in frigorifero per qualche ora prima di servire e, se vogliamo essere precisi, rifiliamo i bordi. Finiamo con zucchero a velo.
Vai al titolo