Newton Acqua da bere

St 2022Ep 17
In questa puntata compiamo un viaggio nell'universo dell'acqua potabile, un mondo per lo più sotterraneo di condotte idriche che si snodano dalla fonte al rubinetto. Bere un bicchiere d'acqua è una delle azioni più semplici che compiamo quotidianamente ma in realtà è frutto di un grande sforzo ingegneristico, che richiede un notevole dispendio di energie e risorse. Ospite di questa puntata è il prof. Fulvio Boano, del Dipartimento di Ingegneria dell'Ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture del Politecnico di Torino, che ci racconta quali sono i problemi legati alla distribuzione dell'acqua e come si possa rendere più sostenibile l'utilizzo della risorsa idrica. Anna Pancaldi ci porta poi in Val di Susa dove Armando Quazzo, responsabile dello sviluppo della società di servizio idrico integrato che gestisce il grande acquedotto che si snoda per la valle, ci spiega come funziona un acquedotto esempio nazionale di impianto sostenibile di distribuzione idrica. Il 40% dell'acqua che preleviamo in Italia si disperde però tra le condotte, spesso vecchie e scarsamente manutenute; il primo passo per rendere più sostenibile la distribuzione dell'acqua è proprio l'intervento su questo tipo di perdite. All'Università di Perugia, Silvia Meniconi, professoressa di idraulica del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale ci racconta una tecnologia innovativa sviluppata dal gruppo di ricerca del Laboratorio di Ingegneria delle Acque, che permette di trovare in modo facile e non invasivo le perdite nelle condotte che si sviluppano come una ragnatela sotto le nostre città.
Vai al titolo