E' sempre mezzogiorno Treccia di patate - 01/10/2021

St 2021/2213 min
Una new entry del cast, un'appassionata di lievito e lievitati, Romana Bacarelli, la cuoca napoletana prepara il suo primo lievitato. Ecco la treccia di patate. Procedimento: In planetaria, o in una ciotola, mettiamo tutta la farina, le patate lesse schiacciate e raffreddate, il lievito di birra fresco sbriciolato, lo zucchero, il formaggio grattugiato, le uova intere ed il latte a temperatura ambiente e cominciamo ad impastare. A metà impasto, aggiungiamo il sale e lavoriamo ancora fino ad ottenere un composto omogeneo. Quasi a fine impasto, aggiungiamo il burro morbido a pezzetti, poco per volta, continuando ad impastare. Ottenuto un impasto setoso, copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare a temperatura ambiente fino al raddoppio del volume. Per il ripieno, tagliamo la testa d'aglio a metà, in orizzontale, la mettiamo su un foglio di alluminio e la condiamo con olio, sale e rosmarino. Chiudiamo il cartoccio e cuociamo in forno ventilato a 200° per 1 ora. In una ciotola, mettiamo l'aglio cotto in forno ed il burro a pomata e lavoriamo fino ad ottenere una crema liscia. Dividiamo l'impasto lievitato in 4 pagnotte. Stendiamo ciascuna pagnotta, in modo da ottenere 4 lingue. Su ognuna spalmiamo un po' di burro all'aglio e spolveriamo con il parmigiano grattugiato. Arrotoliamo le lingue sul ripieno, in modo da ottenere 4 cordoncini. Uniamo i 4 capi ad una estremità e li intrecciamo tra loro. Mettiamo la treccia su una teglia con carta forno, copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare fino al raddoppio del volume iniziale. Spennelliamo con il tuorlo sbattuto insieme al latte e cuociamo in forno caldo e statico a 180° per 35 minuti. Romana la taglia a metà e la farcisce con lattuga, pomodori a fettine, brie a fettine, noci ed un filo di miele.
Vai al titolo