E' sempre mezzogiorno Pizzelle fritte mari e monti - 27/10/2021

St 2021/2212 min
Mauro e Mattia Improta preparano un piatto squisitamente campano. Ecco le pizzelle fritte mari e monti. Procedimento: Prepariamo l'impasto: sciogliamo il lievito di birra fresco nell'acqua a temperatura ambiente con una presa di zucchero. In planetaria, o in una ciotola, mettiamo parte della farina ed aggiungiamo il lievito sciolto nell'acqua. Mescoliamo con un cucchiaio e, ad impasto formato, aggiungiamo il sale e la farina rimasta, quindi finiamo di impastare. Copriamo e lasciamo riposare per mezz'ora a temperatura ambiente. Dividiamo l'impasto in panetti da circa 150 g. Arrotondiamo ogni panetto e disponiamo le palline ottenuta su una teglia, ben distanziate. Copriamo con la pellicola e lasciamo lievitare per un paio d'ore al caldo (in base alla temperatura del luogo, allunghiamo o meno i tempi di lievitazione). Una volta lievitate le palline, le stendiamo con le mani, in modo da ottenere dei dischetti non troppo sottili con i bordi più spessi, quindi immergiamo le pizzelle in olio caldo e profondo e lasciamo friggere fino a doratura, rigirandole spesso. Per il condimento classico, appena fritte, condiamo le pizzelle con passata di pomodoro a crudo, una spolverata di parmigiano e della mozzarella a listarelle. Passiamo in forno caldo a 250° per 4-5 minuti. Finiamo con una foglia di basilico. Per i broccoli, invece, scaldiamo in padella un filo d'olio con aglio, peperoncino ed acciughe. Mettiamo a rosolare le cimette di broccolo precedentemente lessato. In un altro tegame, facciamo soffriggere i funghi affettati con olio, aglio e prezzemolo, a fuoco alto. Cuociamo i gamberi a vapore, con acqua profumata con erbe aromatiche e scorza di limone. Primo condimento innovativo: condiamo le pizzelle appena fritte con le cimette di broccolo e le scaglie di pecorino. Secondo condimento: sulle pizzelle ancora calde, mettiamo una base di funghi rosolati ed adagiamo sopra i gamberi cotti al vapore.
Vai al titolo