Estate in diretta Omicidio di Treviglio, la 15enne risponde al gip e resta in carcere - 18/08/2021

St 202111 min
È durato oltre due ore l'interrogatorio della ragazzina di 15 anni che sabato sera, in casa, a Treviglio ha ucciso la madre con una coltellata. Gravissima l'accusa: omicidio volontario aggravato. Il giudice ha convalidato il fermo e disposto il carcere, in un istituito di pena per minori. Sarebbe stato richiesto un esame neuropsichiatrico per valutare le condizioni della quindicenne che ha raccontato non solo tutto quel che è successo quella sera, ma avrebbe anche parlato di uno stato di profondo malessere causato da una sensazione di solitudine. In mattinata si è svolta l'autopsia sul corpo della 43enne.
Vai al titolo