Una storia senza nome

Valeria Tramonti è timida la segretaria del produttore cinematografico Vitelli, ma è anche la vera autrice in incognito delle sceneggiature dell'apprezzatissimo Pes. Il misterioso e informatissimo Rak le propone di scrivere la succosa storia del furto della Natività, tela di Caravaggio sottratta dalla mafia nel 1969 dall'Oratorio di San Lorenzo a Palermo e mai ritrovata, ma anche stavolta Valeria non potrà prendersene il merito. Tra i finanziatori del film c'è però Spatafora, affiliato a Cosa nostra.
Vai al titolo