Estate in diretta Delitto Vannini, le motivazioni della Cassazione - 20/07/2021

St 20215 min
Marco Vannini, il 21enne morto a Ladispoli la notte tra il 17 e il 18 maggio del 2015 per un colpo d'arma da fuoco sparato dal padre della sua fidanzata Martina mentre era in bagno, poteva essere salvato. È quanto scrive la Cassazione nelle motivazioni della sentenza, con la condanna a 14 anni di carcere, per omicidio volontario con dolo eventuale, per Ciontoli, e quella dei figli, Federico e Martina e della moglie a 9 anni e 4 mesi per concorso anomalo in omicidio volontario.
Vai al titolo