Agorà Cara monnezza - 16/06/2021

St 2020/213 min
Individuate le regioni che accoglieranno i rifiuti del Lazio, ma soprattutto quelli romani che sono la stragrande maggioranza, e che fuoriescono abbondantemente da tempo dai cassonetti della Capitale: Abruzzo, Marche, Puglia, Friuli Venezia Giulia e Lombardia. Il trasferimento dei rifiuti in queste cinque regioni tamponerà l'emergenza fino al prossimo dicembre 2021, ma la questione rifiuti di Roma resta aperta e si traduce, da tempo, in un duro braccio di ferro tra Regione e Comune a colpi di ordinanze, ricorsi, e rimpallo di responsabilità. Quello che manca sono impianti adeguati, discarica compresa. Le ipotesi circolate nelle ultime settimane hanno già messo in allarme i territori fino ad oggi indicati come possibili destina-tari dei rifiuti della capitale, in particolare, nella zona di Colleferro, tutti i sindaci dei territori coinvolti si oppongono fermamente all'ipotesi di riaprire la discarica mentre il tema promette di pesare in maniera consistente sulla campagna elettorale per le prossime amministrative. Il racconto di Cesarina Trillini
Vai al titolo