Agorà 1946, il voto alle donne - 02/06/2021

St 2020/214 min
2 giugno 1946, referendum Repubblica-Monarchia, circa 25 milioni di italiani, l'89.08% degli aventi diritto ripone nell'urna elettorale una scheda con la quale ha potuto dire la sua sulla forma di Governo che il proprio paese, uscito dalla dittatura e dalla guerra, dovrà avere nel futuro. Quel giorno, per la prima volta in un'elezione politica nazionale, andranno a votare anche le donne. 13 milioni di donne che si recarono alle urne tra i dubbi dei maschi che fino ad allora avevano preferito e potuto ne-gare loro quel diritto. Sono passati 75 anni da quel giorno ma quanto alla parità di genere nel nostro paese, anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella lo ha ripetuto due giorni fa, "c'è ancora molta strada da fare". Il senso di quella giornata per il paese e per le donne Italiane, nel racconto di Rosanna Lo Santo, con le interviste di Luciana Castellina e Emma Bonino.
Vai al titolo