Sopravvissute Storie di Monica e Giovanna

St 202143 min
Monica nel suo matrimonio farà presto l'amara scoperta che la sua vita coniugale in realtà è una prigione. Insulti, scatti d'ira, manipolazione economica, minacce e maltrattamenti saranno il suo pane quotidiano. Il marito rende impossibile la vita anche alle figlie, che crescono terrorizzate dalla presenza paterna. Dopo anni infelici e dopo l'ennesimo litigio, nel quale il marito la minaccia con un coltello, Monica chiama i Carabinieri. Grazie all'aiuto di un centro antiviolenza, Monica e le figlie lasciano la casa coniugale. Ma l'uomo non si arrende e comincia a perseguitarla. Solo dopo molte denunce Monica riesce a porre fine a quell'inferno. La seconda storia è quella di Giovanna. Ha solo 16 anni Giovanna quando subisce violenza fisica e psicologica. Lui è un compagno di classe che si maschera dietro le sembianze da bravo ragazzo. In realtà basterà poco a far venire fuori il suo carattere violento e manipolatorio del quale Giovanna rimarrà vittima. A poco a poco la ragazza viene allontanata dagli amici, stretta in un mondo che comprende solo lei e il fidanzato. Lui prende il controllo della sua vita, le dice come vestirsi, chi frequentare, le impedisce di usare i social. Giovanna non si rende conto che sta precipitando in una brutta spirale di violenza. Quando scopre che il fidanzato chatta con altre ragazze, Giovanna decide di lasciarlo. Qualche giorno dopo, in cerca di un chiarimento, lo troverà abbracciato con un'altra. La reazione di lui sarà violentissima. E Giovanna subirà una pesante aggressione fisica. Appoggiata dalla famiglia, troverà il coraggio di denunciare. In studio interviene la psicologa clinica Silvia Michelini.
Vai al titolo