Passato e Presente Cuba sotto attacco. La Baia dei Porci

St 2020/2139 min
Il 17 aprile 1961 un contingente di circa 1500 esuli cubani sbarca alla Baia dei Porci, a sud di Cuba. L'operazione, varata a Washington sotto la presidenza Eisenhower e proseguita dal suo successore alla Casa Bianca, John Fitzgerald Kennedy, ha l'obiettivo di rovesciare il governo di Fidel Castro, al potere da due anni. Una pagina di storia ripercorsa dalla professoressa Giordana Pulcini e da Paolo Mieli in questa puntata di "Passato e Presente". Il tentativo degli oppositori cubani, appoggiato dalla Cia, s'infrange contro la reazione delle milizie castriste e, soprattutto, contro l'ostilità della popolazione, in larghissima misura allineata con il nuovo leader. Per gli Stati Uniti si tratta del più cocente smacco mai subito sul continente americano. Un fallimento che, tra gli altri, sortirà l'effetto di spingere definitivamente Castro ad entrare nell'orbita sovietica.
Vai al titolo