Agorà Valle rossa - 11/03/2021

St 2020/212 min
A Re, comune della Val Vigezzo, di 750 anime i contagi sono schizzati nel corso delle ultime settimane. Il virus pare - importato da uno dei tanti frontalieri che quotidianamente attraversano il confine con il Canton Ticino e Vallesse ha 'attecchito' sui più giovani, producendo un focolaio nelle scuole. Da qui la necessità di istituire un cordone protettivo per contenere i contagi. Fino al 12 marzo resterà in ZONA rossa (istituita il 27 febbraio). Da questo piccolo centro, arrampicato sulle pendici delle montagne piemontesi dove tutti si conoscono il reportage di Fabio Trappolini che ha sentito anche il Sindaco e il rettore del Santuario della Madonna del Sangue che prima della pandemia attraeva nel piccolo borgo tanti fedeli, turisti e pellegrini. Ora il paese è invaso invece da uno spettrale silenzio.
Vai al titolo