Agorà La Sardegna si fascia di bianco - 02/03/2021

St 2020/213 min
Nel racconto di Matteo Barzini la ripartenza della prima regione italiana a tornare in fascia bianca. Da ieri lunedì 1 marzo la Sardegna ha le carte in regola per guadagnare una parvenza di normalità. Non si tratta, in fatti, di un riapertura totale e indiscriminata. Oltre a rimanere l'obbligo di mascherina e distanziamento, non si tratta di un 'libera tutti'. Se da subito cambiano gli orari delle chiusure per bar e ristoranti, a cui sarà concesso di aprire la sera, i limiti temporali si allentano ma non svaniscono. I bar dovranno abbassare le serrande entro le 21 mentre i ristoranti dovranno chiudere entro le 23. Anche il coprifuoco verrà posticipato: obbligatorio rientrare a casa entro le 23.30, con le eccezioni giustificabili tramite autocertificazione. I frequentatori di palestre, piscine, cinema e teatri potrebbero essere costretti a sopportare ancora qualche giorno di chiusura. Insomma, per restare bianchi, c'è ancora da stringere i denti.
Vai al titolo