Agorà Un milione di nuovi poveri, è l'eredità della pandemia - 08/03/2021

St 2020/213 min
È l'eredità della pandemia. Scritta nero su bianco nelle stime preliminari dell'ISTAT per il 2020. L'anno della pandemia ha riportato il paese indietro di quindici anni, la povertà tocca il record raggiungendo numeri che non si vedevano dal 2005. Un italiano su dieci si trova in gravi difficoltà economiche, il rischio impoverimento colpisce in particolare le famiglie, quelle numerose, e il Nord soffre di più del Sud. Le famiglie che prima vivevano con due stipendi, magari bassi ma costanti, sono state travolte dalla pandemia. Basta che uno dei genitori perda il lavoro e si finisce in povertà. Alle mense e nei dormitori delle organizzazioni che assistono i bisognosi, arrivano anche coloro che fino ad un anno fa conducevano una vita dignitosa ma che oggi non arrivano a fine mese. I nuovi poveri sono un milione, calcola l'Istat e il fenomeno investe soprattutto il nord, soprattutto le grandi città. Da Milano, il reportage di Matteo Barzini.
Vai al titolo