Agorà 5 preziosi bioreattori - 12/03/2021

St 2020/213 min
A far gola quei 5 bioreattori. Dal fallimento di una azienda che è costato decine e decine di posti di lavoro e l'interruzione di una produzione di avanguardia, potrebbe nascere una occasione industriale più unica che rare per la Regione Emilia-Romagna. L'asta fallimentare per la Bio-On di Castel San Pietro che si chiude il 5 maggio prossimo, dirà se il futuro di questa azienda nata per produrre bioplastiche innovative, potrà diventare il nuovo polo nazionale di produzione dei vaccini. I gioielli custoditi nella fabbrica 'commissariata' sarebbero proprio i cinque bioreattori di cui lo stabilimento è dotato. Nel suo servizio, Cesarina Trillini ci spiega come la riconversione di questa azienda potrebbe rappresentare la possibilità in Emilia Romagna dove esistono già imprese, tra le migliori al mondo, per la produzione di macchine per il packaging industriale di far nascere quella filiera del vaccino di cui il Paese ha bisogno.
Vai al titolo