Passato e Presente La resistenza ebraica

St 2020/2139 min
L'idea che abbiamo della Shoah è condizionata dal luogo comune secondo il quale gli ebrei in Europa si sarebbero lasciati sterminare senza opporre alcuna resistenza ai nazisti. La realtà è ben diversa e composita. In questa puntata di "Passato e Presente", la professoressa Anna Foa, insieme a Paolo Mieli, racconta un gran numero di episodi che contribuiscono a sfatare questa visione. Sia nei Paesi dell'Europa occidentale quanto, soprattutto, in quelli dell'Europa orientale occupati dalle truppe tedesche, in contesti bellici e sociali diversi ci sono state attività di resistenza ebraica, messa in atto da intere comunità o da singoli individui. Attività talvolta rimaste del tutto indipendenti, altre volte confluite in movimenti clandestini di stampo politico o patriottico. È quello che avviene anche in Italia, dove circa 2000 ebrei dopo l'8 settembre 1943 entrano nella Resistenza. Tra questi, Primo Levi, Leone Ginzburg, Vittorio Foa, Leo Valiani, Umberto Terracini, Emilio Sereni.
Vai al titolo