Newton Botanica: la capacità evolutiva delle piante

St 2020/21
In questa puntata Davide Coero Borga ospita Roberto Braglia, biologo, botanico, ricercatore e coordinatore dell'Orto Botanico dell'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata". Insieme ci accompagnano in un affascinante viaggio lungo la storia dell'evoluzione delle piante. A partire da quando, 450 milioni di anni fa, un gruppo di alghe mutanti uscì dall'acqua e cominciò a colonizzare la terraferma. Anna Pancaldi racconta la storia dello scienziato svedese che tre secoli fa diede il via a questa scienza, Carl Nilsson Linneaus, detto anche 'Linneo', senza dimenticare anche un curioso aneddoto a proposito di tempo ed orologi. All'Orto Botanico di Padova Sebastiano Nigris, biologo e ricercatore all'Università della stessa città, mostra al microscopio organi e tessuti vegetali, per apprezzarne l'evoluzione. Infine, all'Orto Botanico dell'Università di Pisa, assieme al docente di Botanica sistematica Lorenzo Peruzzi, scopriamo come lo studio sperimentale dell'evoluzione delle piante abbia sempre più bisogno di integrare approcci metodologici anche molto diversi tra di loro.
Vai al titolo