Il segno delle donne Margherita Sarfatti interpretata da Sonia Bergamasco

St 2020Ep 1
Scrittrice e critico d'arte, Margherita Sarfatti fu il primo critico d'arte donna in Europa, il cui ruolo nella storia dell'arte italiana tra le due guerre fu fondamentale. Nata a Venezia nel 1880 in una ricca famiglia ebrea - il padre Amedeo Grassini aveva fondato la società di servizi di trasporti pubblici veneziani ed era amico e finanziatore del patriarca Giuseppe Sarto, futuro papa Pio X - fin da ragazza S. parla e scrive in inglese, francese e tedesco. Nel 1902 con il Marito Cesare, di cui porta il cognome, si trasferisce a Milano, dove scriverà per le pagine dell'«Avanti» e dal 1918 per il «Popolo d'Italia». Prima di fondare il suo frequentò il salotto di Anna Kuliscioff e gli ambienti della filantropia milanese, consolidando l'impegno sociale e politico. Si impegnò scrivendo a favore delle donne. Sostenitrice del futurismo e amica di Boccioni la Sarfatti perderà il primogenito Roberto, morto combattendo sul col d'Echele e prima medaglia al valore militare. Su questa tragedia si consolida il suo rapporto e la passione con Mussolini.
Vai al titolo