Newton Un nuovo rapporto fra ricerca e industria

St 2020Ep 732 min
In questa puntata Davide Coero Borga ospita il professor Teodoro Valente, prorettore alla ricerca a La Sapienza Università di Roma. Insieme descrivono il ruolo centrale che industria, ricerca e trasferimento tecnologico rivestono nella costruzione di un futuro globale veramente sostenibile per tutti. Sottolineando le criticità, ma anche i pregi, del modello italiano, ad esempio l'esiguità dei finanziamenti alla ricerca coniugata con la straordinaria produttività dei nostri ricercatori. Il presidente onorario del comitato scientifico del WWF Gianfranco Bologna si sofferma sul concetto di Antropocene, sottolineando l'ineludibile necessità di superare i modi tradizionali di produrre per sviluppare il concetto di industria circolare. Mentre il professor Enrico Giovannini, docente universitario e portavoce dell'ASviS, l'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, spiega quali sono i tre pilastri su cui fondare lo sviluppo sostenibile: un radicale cambiamento di mentalità, l'innovazione tecnologica e una governance che sappia coniugare pubblico e privato, città, territori e persone. Infine, Luca Mercalli, meteorologo ed esperto di sostenibilità, ricorda cosa possiamo fare noi, in prima persona, per migliorare le cose. Ad esempio riusando vecchi elettrodomestici, influenzando l'industria con acquisti mirati e cercando sempre di compiere scelte consapevoli e informate.
Vai al titolo