Agorà Tamponi e test dai medici di base, non tutti sono d'accordo - 13/10/2020

St 2020/213 min
Il tampone potrà essere effettuato anche dai medici di base e dai pediatri, la Regione Lazio ha pubblicato un bando per raccogliere gli studi di medicina generale e i pediatri di libera scelta che intendono volontariamente entrare a far parte della rete di sorveglianza regionale COVID-19. L'annuncio è stato fatto dallo stesso assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, precisando che l'impegno dei medici e dei pediatri andrà ad unirsi e a potenziare i drive-in già presenti sul territorio regionale e aiuterà a completare la rete di laboratori privati, al momento a carico del SS regionale. Ma non tutti i medici interessati si sono detti d'accordo. Il rischio secondo alcuni è di trasformare gli ambulatori (che a volte si trovano in grandi condomini) in focolai in un momento tra l'altro - in cui i medici di base saranno impegnati nella somministrazione del vaccino antinfluenzale. Di Anna Di Russo
Vai al titolo