Agorà Estate La gara tra le universita' italiane - 07/08/2020

St 20203 min
E' partita la caccia alle matricole. Le Università italiane sono impegnate a pubblicizzare la loro offerta formativa in vista della fase 3 di settembre che - secondo l'auspicio del Ministro Gaetano Manfredi - dovrebbe coincidere con il ritorno in aula di una parte cospicua degli studenti. Una speranza che viene raccolta dai rettori che stanno mettendo in campo numerose iniziative per allontanare il rischio di un crollo delle immatricolazioni - eventualità da scongiurare in un Paese che, da un lato, occupa il penultimo posto nell'Ue per laureati nella fascia 30/34 anni (peggio di noi solo la Romania) e, dall'altro, ha già lasciato sul terreno 37 mila immatricolati tra il 2004 e il 2019. Il pacchetto di aiuti economici del Ministero comprende 173 milioni, contenuti nel Decreto Rilancio e 112 milioni - di cui 50 già stanziati - nel decreto Cura Italia. Sfruttando parte di queste risorse, gli Atenei hanno deliberato numerose misure che vanno dalla riduzione delle tasse all'aumento delle borse di studio all'abbattimento del digital divide. Siamo andati a vedere le iniziative messe in campo dall'Università di Torino e da Roma Tre. Di Rebecca Samona'
Vai al titolo