Moravia, una coscienza critica Sulla dignità del dialetto

St 1959
Moravia esalta lo strumento del dialetto come mezzo espressivo per esercitare maggiore presa sulla realtà in una narrazione scritta. Nella storia della letteratura italiana l'uso privilegiato del dialetto corrisponde, secondo lo scrittore, a momenti di crisi della lingua colta, che corrispondono a momenti di crisi della società che la parla: di fronte a contenuti nuovi, si ricorre istintivamente al dialetto, come fece il Belli.
Vai al titolo