Sermonti legge Dante Paradiso, canto XXXI: In forma dunque di candida rosa

Nell'Empireo, mentre i beati contemplano la luce di Dio, gli angeli si alzano in volo in continua intermediazione d'amore fra loro e Dio. Fra i beati, Dante incontra San Bernardo di Chiaravalle, simbolo della scienza contemplativa, che sostituirà Beatrice per accompagnare Dante Alighieri alla visione finale di Dio. Dopo aver rivolto una preghiera di ringraziamento alla donna che l'ha portato alla salvezza, il poeta è esortato da San Bernardo a osservare ancora l'Empireo per prepararsi alla visione suprema, soffermandosi sulla Vergine Maria.
Vai al titolo