Sermonti legge Dante Paradiso, canto XIV: Dal centro al cerchio, e sì dal cerchio al centro

Dante Alighieri esprime un dubbio: dopo il Giudizio Universale, al ricongiungimento di anima e corpo, permarrà la luce che avvolge le anime? Salomone, anima più splendente del primo cerchio, risponde che la luce sarà accresciuta, perché le persone saranno ancor più gradite a Dio. Assurto al cielo di Marte, Dante vede le anime disposte in due fasci a croce greca: nella croce gli appare il volto di Cristo. Le voci delle anime intonano una soave melodia.
Vai al titolo