Passato e Presente

Passato e Presente - Il mito di Roma nel Fascismo - RaiPlay

Il mito di Roma nel Fascismo

ItaliaSt 2019/2039 min
Il fascio littorio, il passo romano, il saluto romano sono solo alcuni dei simboli derivati dall'Antica Roma che il fascismo utilizza, e in gran parte reinventa, a scopo propagandistico e politico. Il mito di Roma nel fascismo viene ripercorso dalla professoressa Paola Salvatori e da Paolo Mieli a Passato e Presente. Il richiamo alla romanità non si limita però soltanto all'apparato simbolico, ma si estende all'architettura e all'urbanistica. Architetti e urbanisti del regime sperimentano nella Capitale i più numerosi e discussi interventi: i cosiddetti sventramenti del centro storico. L'"uomo nuovo", che il fascismo si propone di forgiare, assume i tratti del cittadino romano, mentre il regime di Mussolini si vota a ripetere le gesta della Roma imperiale. Un obbiettivo che il fascismo pensa di aver raggiunto con la conquista dell'Etiopia, quando il mito della Roma imperiale sembra trasformarsi in realtà.
Vai al titolo