L'Italia che fa Lamin, "un fratello in più"

St 20208 min
A Modena dal 2016 più di 20 famiglie hanno accolto minori stranieri non accompagnati presenti sul territorio della città e della provincia. L'esperienza di ospitalità è finalizzata all'autonomia dei giovani e alla loro inclusione sociale. WelcHome consente infatti a questi giovani, in una fase delicatissima della loro vita, di recuperare una dimensione di affettività familiare che favorisca l'apprendimento della lingua italiana. In collegamento da Modena raccontiamo la storia di Lamin Rambaldi, "un fratello in più" nella sua nuova famiglia di accoglienza
Vai al titolo