a.C.d.C. L'età del saccheggio

St 2020Ep 5
In 145 anni, dal 1492 al 1637, il capitalismo europeo è nato e si è diffuso in tutto il mondo. Questo episodio racconta l'esplosione del capitalismo globale, iniziato con Cristoforo Colombo che "inciampa" nell'America mentre cerca la Cina. La ricerca dell'oro e la diffusione del cristianesimo spinsero gli europei a colonizzare il Nuovo Mondo, scoprendo molte nuove terre, come quella degli Incas in Perù. Visitiamo Cajamarca, dove il re Atahualpa venne fatto prigioniero da Pizarro e costretto a convertirsi al cristianesimo. L'Europa è distrutta dalle guerre di religione che hanno inizio con la protesta di Martin Lutero contro la Chiesa cattolica, a Wittenberg. Nasce il protestantesimo. L'Europa stava vivendo grandi cambiamenti, gli imperi crescevano e si arricchivano, anche lo zar, Ivan "il terribile", volle fare lo stesso in Russia, costruendo un ricco impero basato sul commercio di pellicce dalla Siberia. Furono però i bucanieri olandesi e inglesi a compiere gli affari più eclatanti, fondando le società a responsabilità limitata e la prima borsa del mondo. Visiteremo i campi di tulipani di Amsterdam, riflettendo sul primo crollo del mercato azionario globale, assisteremo allo scontro tra britannici e olandesi per il predominio del commercio della preziosa noce moscata.
Vai al titolo