Sermonti legge Dante Paradiso, canto V: S'io ti fiammeggio nel caldo d'amore

Beatrice risponde al dubbio espresso da Dante nel canto precedente: un voto è un patto fra uomo e Dio e in quanto tale non può essere sciolto, né si può compensare con un altro atto la sua inosservanza. Nonostante ciò la Chiesa concede dispense dai voti e la materia di questi può essere mutata. Beatrice e Dante salgono al cielo di Mercurio dove si trovano le anime di coloro che fecero del bene per conseguire onore e gloria.
Vai al titolo