Italiani con Paolo Mieli Alberto Arbasino, il signore del linguaggio

St 2020
Un uomo e le sue molte parole, fatte di stili e sapori diversi: lo racconta lo Speciale di Antonella Zechini "Alberto Arbasino. Il signore del linguaggio", per un omaggio al grande scrittore, appena scomparso. E' il racconto della sua vita di intellettuale e scrittore dai rivoluzionari e diversi registri narrativi di "Le piccole vacanze", "L'anonimo lombardo", "La bella di Lodi", "Parigi o cara", e scritti giornalistici dove spicca il genere della conversazione, fino a Fratelli d'Italia", l'opera omnia che caratterizza tutta l'espressività della sua scrittura. Autore curioso ed eclettico si avvicinerà alla neo-avanguardia e al Gruppo '63 insieme ad altri intellettuali critici del romanzo tradizionale e, nel 1968, comporrà "Super-Eliogabalo", l'opera pop composta da vari moduli, teatrini, elenchi e fumetti, vicina al surrealismo delle neoavanguardie. Un racconto che continua con i reportage di viaggio, fino alla poesia di Rap e Rap 2 come voce critica, cruda e spietata, all'Italia contemporanea.
Vai al titolo