Sermonti legge Dante Inferno, canto XII: Assassini nel sangue bollente

Dopo aver incontrato il Minotauro, i due poeti giungono nel primo girone del settimo cerchio, dove il peccato punito è la violenza: qui in particolare sono immersi nel Flegetonte, un fiume di sangue bollente, i violenti contro il prossimo, ovvero omicidi, tiranni e predoni, custoditi dai centauri. Uno di questi, Nesso, trasporta Dante Alighieri in groppa fino all'altra sponda.
Vai al titolo