Sermonti legge Dante Inferno, canto VI: Ciacco e il vizio solitario della gola

Nel terzo cerchio dell'Inferno i golosi, sotto la custodia del mostruoso Cerbero, sono tormentati da una pioggia incessante. Fra loro Dante Alighieri trova il concittadino Ciacco, il quale pronuncia la prima delle molte "profezie" del poema, relativa al destino politico di Firenze.
Vai al titolo