1970, la vittoria dei lavoratori I braccianti di Avola

St 1969
Il servizio di Emilio Fede ad Avola denuncia le dure condizioni dei braccianti locali, costretti a lunghissimi turni per il raccolto ed ampiamente sottopagati. Il 2 dicembre 1968 Angelo Sigona e Giuseppe Scibilia erano stati uccisi durante una manifestazione bracciantile: il ministro del Lavoro Brodolini ha visitato il luogo dove due braccianti hanno trovato la morte e, durante il consiglio comunale, ha sottolineato la necessità di porre fine alla pratica medievale dell'ingaggio di piazza della manodopera e al caporalato.
Vai al titolo