#cartabianca Le donne e il lavoro nella scuola

St 2019/204 min
Lavoro precario e pensione difficile per le donne che lavorano nel settore della scuola come assistenti, 100 mila in tutta Italia. Assunte a tempo indeterminato, ma per due mesi all'anno sono tenute a un fermo lavorativo obbligatorio. In quei due mesi non ricevono stipendio, né nessun sussidio. E con quella pausa, nella quale non maturano contributi, si trovano a dover fare i conti anche nell'accesso alla pensione. Ne abbiamo incontrate alcune in Lombardia. Servizio di Lorenzo Maria Falco
Vai al titolo