Festival del Circo di Montecarlo 43° Festival del Circo di Montecarlo

St 2019135 min
Sono 220 gli artisti, originari di 18 paesi diversi, presenti nella 43ma edizione del Festival del Circo di Montecarlo. La Principessa Stephanie, presidente della Manifestazione e della Giuria tecnica, sorprende il pubblico presentando la punta di diamante dell'arte circense russa: il Royal Circus, la cui direzione artistica è affidata ad un uomo geniale ed eclettico, il georgiano Gia Eradze, considerato una vera star in Russia, grazie alla sua capacità di mescolare tradizione e innovazione in un paese che tiene da sempre in grande considerazione la cultura circense. Sulla pista di Montecarlo Eradze presenterà dunque una serie di numeri ad alto impatto emotivo e tecnico, il cui tratto distintivo è la magnificenza dei costumi e della messa in scena uniti alla capacità acrobatica. Sarà presente anche la tradizione circense cinese, con la troupe acrobatica della Cina, già vincitrice di numerosi clown d'oro, che darà vita a un affresco di incredibili equilibri. Dallo stesso Principato di Monaco arriva Nicolas Jelmoni, un giovane artista che insieme a Charlotte O' Sullivan ha creato un numero che unisce armoniosamente la danza contemporanea con la disciplina del "mano a mano". E ancora Yuri Volodchenkov, il suo straordinario cavallo "Legion" e la ballerina Avelina Kvasova, nel numero intitolato "amore Gipsy" dove la sensualità di una danza zigana si unisce alla maestria equestre proveniente dalle steppe. E poi quattro straordinari atleti, I Prilepin, provenienti dal Bolshoj di Mosca, che danno vita ad un crescendo di salti ed equilibrismi in una coreografia ispirata a Yesterday dei Beatles. Non mancherà infine la tradizione clownesca, rappresentata quest'anno da tre giovani russi, i Without Socks. Conduce Melissa Greta Marchetto.
Vai al titolo