Grazie dei Fiori La censura nelle canzoni

St 2019
Gli scandali e le censure che hanno acceso il mondo della canzone. Dai testi di Natalino Otto durante il periodo fascista ai doppi sensi di Renato Carosone, fino all'oscenità di "Je t'aime... moi non plus" cantata da Serge Gainsbourg e Jane Birkin, il cosiddetto comune senso del pudore si è scagliato spesso e volentieri contro la creatività della musica leggera. Strali che hanno seguito l'evoluzione del costume ma che non hanno veramente mai smesso di colpire anche mostri sacri come Mina. Ospite di Pino Strabioli è un artista che di censura se ne intende: Leopoldo Mastelloni.
Vai al titolo