Italiani con Paolo Mieli

Cesare Zavattini

St 201953 min
È stato uno dei grandi nomi del Neorealismo, senza i suoi soggetti realizzati da De Sica non avremmo "Sciuscià", "Ladri di Bicilette", "I bambini ci guardano", "Umberto D", "Bellissima", "Il Boom", "il Tetto". Un documentario con le testimonianze del regista Virgilio Tosi, della storica del Cinema Stefania Parigi, dello scrittore Guido Conti, della curatrice dell'opera di Zavattini Valentina Fortichiari e del saggista Gualtiero De Santi che ricostruiscono il profilo dell'artista e ricordano i suoi aspetti umani e l'impegno sociale. La sceneggiatura è stata solo uno dei mille impegni di questo italiano che ha attraversato il Novecento da protagonista: pittore, teorico del cinema, giornalista, scrittore, autore di programmi radiofonici e televisivi, di commedie teatrali, di poesie in dialetto luzzarese, inventore di nuove forme di cinema e di documentario. Un uomo sempre in cerca di qualcosa di nuovo, un pioniere di sperimentazione e fantasia, un architetto della parola, usata per comunicare la pace e la fratellanza tra gli uomini.
Vai al titolo