Berlino '89, cronache dal crollo 19/03/1990: la Germania Est vota per l'unità

Le prime elezioni libere dopo decenni nella Germania dell'Est, tenutesi il 18 marzo 1990, hanno visto i cristiano-democratici trionfare col 48%. La vittoria significava la definitiva liquidazione della DDR, ripudiata soprattutto dal suo Sud operaio e dai distretti economicamente più disagiati. Presidente del Consiglio sarebbe diventato Lothar de Maizière.
Vai al titolo