La Vita in Diretta Estate Una lite di notte, poi le botte - 06/09/2019

St 2019
Nago (Tn). Eleonora Perraro, 43 anni, è stata trovata il 5 settembre nel giardino di un locale, il Sesto Grado, priva di vita. Accanto al cadavere della donna, suo marito Marco Manfrini, 50 anni, di Rovereto. La coppia avrebbe chiesto al gestore del bar di potersi fermare nell'uliveto che si affaccia sul lago di Garda, oltre l'orario di chiusura. Un luogo che i due erano soliti frequentare. Trascorsa la notte, è stato lo stesso Manfrini a dare l'allarme al 112. Il corpo senza vita di Eleonora, adagiato tra sdraio e cuscini, aveva chiari segni di lesioni ed ecchimosi. Soprattutto al volto. L'uomo si trova in carcere con l'accusa di omicidio aggravato. Su Manfrini pesano precedenti non di poco conto. Nel mese di agosto Eleonora si era presentata al Pronto Soccorso di Rovereto con segni di percosse e Manfrini era stato "ammonito" dalla Questura di Trento, come prevede la legge sui maltrattamenti in famiglia. I due si erano sposati a dicembre 2018, ma il loro rapporto era burrascoso, tanto che la donna minacciava di chiedere il divorzio.
Vai al titolo