La Vita in Diretta Estate Le fracassa la testa e la lega al letto - 30/08/2019

St 2019
Maria Sousa, 60 anni, di origini brasiliane, con un ex marito italiano, è stata trovata morta nel pomeriggio del 26 agosto scorso. La donna, che viveva sola, era in camera sua, seminuda, col cranio fracassato da un corpo contundente e con una corda stretta al collo, poi legata alla sponda del letto. Viveva in un appartamento di Via Andrea della Robbia, alla periferia di Arezzo. Chi l'ha uccisa ha alterato la scena del crimine, sperando di far passare un omicidio per suicidio. La casa era in ordine e non mancava nulla. Di Maria Sousa si sa poco. Aveva ben 4 cellulari, ora al vaglio degli investigatori della Squadra mobile di Arezzo, e frequentava diversi uomini.
Vai al titolo