La Vita in Diretta Estate Dimessa dal pronto soccorso, muore il giorno dopo - 06/08/2019

St 2019
La mattina di giovedì 1° agosto, Cristina Salinas, 64 anni, è morta nella sua casa. Il giorno prima - mercoledì 31 luglio - la donna si era svegliata con un dolore al petto, anomalo e preoccupante. Il medico di guardia, dopo una breve visita, dispone il trasferimento al pronto soccorso in ambulanza. Nel certificato di dimissioni dall'ambulatorio si parla di un possibile problema all'aorta, e si raccomanda un accertamento cardiologico. Al pronto soccorso dell'Ospedale Sant'Anna, la donna resta tutta la giornata, fino a sera. I medici la visitano, le fanno un elettrocardiogramma e gli esami del sangue, ma non la sottopongono a un ecocardiodoppler. Mercoledì sera la donna viene dimessa con una cura a base di analgesico e la prescrizione di 3 giorni di riposo. La mattina dopo, la figlia la sente cadere, prova a soccorrerla, chiama il 118, ma non c'è più nulla da fare. Cristina Salinas muore a causa di un aneurisma all'aorta, almeno stando a una prima valutazione dei soccorritori.
Vai al titolo