Viaggio nella Chiesa di Francesco Viaggio nella Chiesa di Francesco - Ep. 30 - 29/07/2019

ItaliaSt 2019Ep 3034 min
Dal Mediterraneo all'Africa, guardando a Oriente e incontrando leader mondiali come Vladimir Putin: è lo sguardo di Papa Francesco. Da Napoli, chiede di ripensare la teologia nel contesto di un mare che unisce e non divide. Con Putin, cerca soluzioni alle crisi venezuelane e siriane. Come pellegrino di pace e seminatore di speranza, visiterà Mozambico, Madagascar e l'isola di Maurizio. Le tappe del Magistero di Francesco nel servizio di apertura di questa puntata. Così undici anni fa, in occasione della canonizzazione di Filippo Smaldone, un sacerdote napoletano che dedicò se stesso a bambini sordomuti, un gruppo di persone fonda un'associazione di volontariato, per sostenere progetti in Africa, dal nome Missione Effatà. Oggi è una realtà che opera in Benin e in Ruanda per dare identità civica, istruzione e un futuro a bambini che rischiano di scomparire nel nulla. Assisi, marzo 2020. È il grande forum mondiale di giovani economisti e imprenditori, voluto dal Papa per costruire una visione diversa dell'economia e della finanza. "Oggi si deve superare la concezione del modello di sviluppo che ha creato disuguaglianze tra Nord e Sud - dice a Rai Vaticano il professor Stefano Zamagni, neo Presidente della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali - per Papa Francesco la parola d'ordine è prosperità inclusiva". E all'insegna della solidarietà e del volontariato, il World Food Programme, per conto dell'Onu, opera in aree di crisi, di conflitti e carestie. "Salvaguardia del pianeta, fame, malnutrizione, il Wfp salva la vita ad almeno 90 milioni di persone in 82 Paesi del mondo - spiega il professor Vincenzo Sanasi D'Arpe, presidente del Wfp Italia - porta a scuola bambini, forma professionisti e investe nei piccoli agricoltori". E sempre nella puntata, un viaggio nella più grande università non statale d'Europa, l'Università Cattolica, con sedi a Milano, Roma, Piacenza e Brescia.
Vai al titolo