La Vita in Diretta Estate Un viaggio di 1500 km per ammazzare l'amico - 02/07/2019

St 2019
È accaduto a Pontelagoscuro (FE) dove abitavano Marcello Cenci e Eder Guidarelli, 32 anni, amici da una vita. Ma c'è una ragazza di mezzo, Irene, da sempre fidanzata con Eder, fino al 2016, quando lei lo lascia. E qui nasce l'ossessione di Eder, origini brasiliane, adottato. Si convince che lei flirti con Marcello. Lui si trasferisce a Valencia. Eder inizia a perseguitarlo, lo picchia 3 volte, l'ultima in maniera tanto violenta da provocare all'ex amico un trauma cranico e 55 punti di sutura. Scattano le denunce e viene imposto ad Eder il divieto di avvicinamento a 200 metri. Poi l'atto finale, tragico. Il 30 giugno 2017, Eder parte in macchina per Valencia. Nella notte tra l'1 e il 2 luglio aspetta Marcello, lo massacra di botte e poi lo uccide, strangolandolo. Eder viene arrestato dai carabinieri a Ventimiglia. Processato con rito abbreviato, è condannato a 30 anni. I giudici non hanno riconosciuto la premeditazione e la minorata difesa (la vittima era ubriaca). L'appello si svolgerà a novembre prossimo. I genitori di Marcello temono ulteriori riduzioni di pena.
Vai al titolo